Novità in arrivo: mi riapproprio del mio tempo!

“Esiste un momento nella nostra vita di mamma che ti va stretto tutto: non hai più un momento per te, per coltivare i tuoi interessi, per guardarti allo specchio, assorta tra il lavoro, i bimbi, la casa, la vita coniugale. Vorresti lasciare tutto alle tue spalle, o perdere qualche responsabilità. Ma è solo questione di tempo, poi ricomincerai a vivere per la seconda volta. E’ una buona notizia, non credi?”

 

È passato poco più di un mese dall’ultima volta che ti ho scritto, e ho una grossa novità da raccontarti.

Inizio a riappropriarmi del mio tempo: i bimbi hanno ormai 4 e 6 anni, e sono abbastanza autonomi. Durante questo mese sono riuscita a leggere un libro, di 400 pagine, in sole quattro sere, andando a dormire tranquillamente alle 23. Sto ricominciando a studiare per aggiornarmi sul mio lavoro e ho ripreso a fare un po’ di sport. Il sabato mattina mentre loro partecipano al corso di nuoto io mi diletto a nuotare nelle corsie libere. 

Sono stata sempre promotrice del motto “ogni cosa a suo tempo” ma ne ho sofferto parecchio. Perché poi diciamo la verità quando diventi mamma la tua vita cambia nel giro di qualche secondo, è “solo questione di spinte” e poi hai il tuo bimbo in braccio. E ciao: libri, film, aperitivi con le amiche, shopping sfrenato, domenica a letto … Ma ti assicuro che è davvero “questione di tempo”.  Sono tante le mie amiche che si stanno separando dai compagni ora che i primi figli sono alla scuola elementare e gli ultimi ancora a quella dell’infanzia. Non stai capendo dove voglio arrivare, vero? Adesso te lo spiego.

 

Siamo disposte a sacrificare il nostro tempo, si chiama “istinto materno” ma dopo qualche anno ti guardi indietro e ti chiedi “perché devo rinunciare a tutto io?”. La tua vita è come un vestito che inizia ad andarti stretto. Prima sui fianchi, poi sulla pancia, e infine non si allaccia più. Però non hai il coraggio di metterlo via, così trattieni il fiato, e riesci a tirare su la cerniera, ma ti rendi conto che non riesci a respirare. Sino a quando la cerniera non si rompe. A quel punto sei costretta a fare un giro tra le vetrine e ti rendi conto che c’è un altro vestito che ti permette di respirare ed è bello lo stesso. Ci vuole solo il coraggio di andare in giro per negozi. Oppure mettersi a dieta e aspettare di perdere chili.

Io un giorno sono a dieta e l’altro in giro per negozi. Aspetto che i bimbi crescano e pian piano mi riprendo i miei spazi e mi rendo conto che sono essenziali i momenti con noi stesse. Per cui combatto con tutte le mie forze per quello che sono riuscita a ottenere, dopo anni di buio. Ora sto valutando di cambiare la disposizione della sala per crearmi un angolo studio, ovviamente mio marito non è per nulla d’accordo. Ma credo che gli farò una sorpresa, ho rinunciato per tanto tempo a me stessa. 

E tu se riuscita a trovare qualche momento per te da quando sei mamma?

Scilla

www.lovemamma.com


Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto