Casa dei Sogni: Colibrì Giocattoli

Ve l’ho già detto che ho un debole per le case delle bambole?
Che ci posso fare, le adoro! Piacciono tanto a Sofia e ci divertiamo un sacco a giocarci assieme.
Chi è stata una bambina negli anni ’80 comprenderà benissimo: il fascino esercitato dalla casa di Barbie, lanciata dalla Mattel in quegli anni, è fortissimo.
Ancora più forte la tentazione di acquistarne una per ritrovare le bellissime emozioni che suscitavano i mobili, i complementi d’arredo, tutto ciò che ne faceva parte.
Credo di non essere l’unica ad avere questa “fissazione” e per questo oggi voglio presentarti la strabiliante Casa Dei Sogni Colibrì Giocattoli.
Realizzata completamente in legno, la casa è molto grande e aiuta a stimolare la fantasia dei più piccoli! Tre piani di puro divertimento, scalinata interna e finemente arredata regaleranno ai nostri bambini momenti di svago indescrivibili.
Su ogni piano vi sono le camere separate che permettono di spostare i personaggi e inventare tante storie sempre diverse, consentendo lunghe ore di gioco assicurato. La Casa dei Sogni è dipinta nei bellissimi colori pastello con il rosa come colore predominante.
Dimensioni accettabili 60 x 32 x 90 cm, non molto piccola ma nemmeno troppo grande, il che mi ha permesso di posizionarla tranquillamente anche in ambienti non esageratamente grandi.

 

   

   

   

 

Perchè è così importante per un bambino?

In termini generali il gioco ha un ruolo molto importante nello sviluppo psicologico, fisico e sociale dei bambini. Attraverso le attività ludiche si stimolano la fantasia, la creatività, la socializzazione, lo sviluppo motorio, la consapevolezza e la conoscenza di sé, inoltre si facilita l’elaborazione, la comprensione e il contenimento delle proprie emozioni, alleviando le tensioni e le paure.
Il bambino cresce e impara le competenze che gli saranno utili nella vita osservando il mondo attorno a sé e in particolare imitando le azioni e i comportamenti a cui gli adulti dedicano maggior cura. E’ importante e naturale che un bambino, maschio o femmina che sia, voglia giocare con le bambole, prendersene cura, vestirle e cucinare, attraverso questa azione elabora e prende maggior consapevolezza di ciò che in modo amorevole viene dato a lui.


Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto