Leggere un bel libro è magia!

Si avvicina il momento fatidico, il primo giorno di scuola, in cui i bambini cambieranno radicalmente la propria routine quotidiana, entrando in un contesto sociale nuovo, diverso da quello familiare, con nuove persone di riferimento e nuovi compagni di giochi e/o di studi. È un cambiamento drastico, importante, non sempre facile, che va preparato e accompagnato bene per facilitare il processo di inserimento.

Se per mesi i nostri bambini sono stati a stretto contatto con smartphone e tablet, è arrivato il tempo di dire basta e stimolarli con “strumenti” molto più istruttivi e che diano gli input necessari per affrontare il nuovo anno scolastico al meglio e con determinazione.

Da mamma so bene quanto sia più semplice regalare un dispositivo tecnologico anziché un buon libro. 

La realtà è che se nostro figlio ha un tablet in mano noi possiamo concederci finalmente un pò di tranquillità.

Ti sembra poco?

Lo scorso giugno, al ritiro della pagella, le maestre di Sofia non dicevano altro:  Durante i mesi estivi, leggere, leggere e leggere !

Sii!!! Come nooo!!! Mia figlia ha alternato lo smartphone al tablet, mentre si scaricava un dispositivo era subito pronto il sostituto. 

Onestamente dopo un periodo cosi intenso e prolungato come lo è un anno scolastico, ho voluto concedergli un pò di svago, d’altronde se noi stesse trascorriamo molto tempo sul web, perché non permetterlo loro?

 

 

Ora però è giunto il momento di riporre tablet e smartphone nei cassetti e di riprendere in mano quaderni, penne e libri.

Leggere molti libri fa bene? Sì, i benefici della lettura sono molti. Leggere fa bene alla mente, alla conoscenza, ma non solo. 

Un buon lettore sarebbe anche potenzialmente un buon lavoratore. Si, perché leggere non è solamente un passatempo, ma ti permette di viaggiare mentalmente e di dimenticare la tua realtà.

Alcuni libri per l’infanzia sono studiati specificamente per aiutare i bambini a gestire esperienze che potrebbero trovare complesse. 

La lettura di questi testi può aiutare i bambini a prepararsi a ciò che potrebbero sperimentare, aiutandoli a comprendere meglio le situazioni che stanno vivendo. I libri possono contribuire a dotare i più piccoli di alcune abilità di base per affrontare queste situazioni con maggior serenità. Uno degli obiettivi primari dello sviluppo del bambino è l’acquisizione della capacità ad affrontare, gestire e riconoscere le emozioni, sia le proprie che quelle altrui. Il bambino deve imparare a comprendere come comportarsi in risposta a un’emozione. La narrazione consente una conoscenza delle emozione, grazie all’introspezione e ai diversi punti di vista dei personaggi. I libri possono così  aiutare i bambini (ma anche gli adulti) ad approfondire le loro conoscenze in tema di emozioni, dall’aumentare la consapevolezza e l’accettazione in merito agli stati emotivi, alla promozione di comportamenti e strategie di gestione positiva. Un sito che voglio consigliarti è www.matildaeditrice.it qui ho trovato graziosi libri interessanti per Sofia. Se sei alla ricerca del titolo giusto per ispirare un giovane lettore, ecco qui sei nella “libreria virtuale” giusta.

Ricorda che spendere soldi in libri è un ottimo investimento per i tuoi bambini!

 


Ti potrebbe interessare anche:

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto