Competenze da mamma

Ultimamente in un mondo del lavoro piuttosto precario e annunci di lavoro accessibili – grazie a Internet e ai social – a tutti, le aziende e le agenzie, per scegliere il loro candidato ideale, analizzano le competenze e la personalità in modo da distinguere tra le persone quelle più adatte ad un determinato ruolo. Altrimenti affogherebbero in un mare di risposte senza riuscire a trovare la persona giusta.

Per essere più chiara, a fronte di un annuncio qualsiasi è chiaro che alcune caratteristiche delle persone che risponderanno saranno identiche: per esempio se è necessaria la conoscenza dell’Inglese o di sapere utilizzare un determinato programma informatico praticamente tutti gli interessati avranno queste conoscenze. Ma non tutti avranno sviluppato le stesse competenze un po’ causa esperienze professionali diverse, un po’ per attitudine personale. Per esempio, se sei una donna molto organizzata e precisa perché hai lavorato in un settore in cui queste doti erano fondamentali o con un capo particolarmente meticoloso, magari una tua amica sarà estroversa e creativa perché abituata a viaggiare molto e ad avere sempre a che fare con persone nuove anche se avete fatto lo stesso percorso scolastico e professionale. Insomma ognuno di noi grazie al suo vissuto lavorativo e peculiare avrà qualcosa di totalmente suo da offrire, cosa che renderà la sua candidatura unica.

Questa unicità è quello che ti differenzia dagli altri. E che spesso è il motivo per cui una persona con le stesse caratteristiche viene assunta e l’altra no.

Il fatto di essere diventata mamma, di saper gestire una famiglia avrà sicuramente sviluppato enormi capacità in te. E perché non utilizzarle per far capire quanto questa esperienza abbia formato anche la tua professionalità? Eri un tipo sempre incasinato? Avrai imparato ad organizzarti, se no la casa va a rotoli. O a delegare mentre prima facevi tutto da sola. E chissà quante altre cose hai imparato.

Proviamo a scoprire insieme tutte le competenze che hai acquisito, perché non è vero che ti sei fermata, che sei stata a casa a divertirti, hai cresciuto uno o più bambini. Hai gestito una casa, magari hai aiutato tuo marito e chissà quante altre cose. Non sei stata lì ferma immobile. 

Parti da questa consapevolezza. Perché se non hai fiducia in te stessa, sarà la prima cosa che noteranno al di là di un curriculum stellare e gli anni di esperienza, sceglieranno chi non ha le tue capacità ma apparirà sicura di quello che è e sa fare.

Qualche tempo fa mi sono messa a riflettere sulle competenze che possiede una mamma, pensando a quante cose ho imparato in questi anni, ma anche alle mie amiche, alle mie clienti e alle loro storie. Poi ho deciso di mettere nero su bianco tutte le skill che mi venivano in mente e sono riuscita a compilare una discreta lista. 

 

Eccone qui un elenco di assolutamente trasferibili e adattive:

  • Gestione del tempo e lavoro di squadra
  • Spirito di iniziativa e definizione delle priorità
  • Capacità organizzative e rispetto delle scadenze
  • Problem-solving
  • Capacità comunicative e public speaking
  • Apertura ai feed-back e gestione del team
  • Negoziazione
  • Project management
  • Event management
  • Senso di responsabilità
  • Capacità di gestione finanziaria
  • Tenacia e predisposizione all’ascolto
  • Gestione del personale
  • Mentoring
  • Creatività
  • Capacità di apprendimento
  • Affidabilità
  • Determinazione, flessibilità, resistenza allo stress

Ho anche pensato che ce ne sono ancora molte e che magari ogni donna ha sviluppato le proprie. E allora perché non provi a stilare il tuo di elenco? Prenditi una pausa e pensa alle skill che utilizzi regolarmente come mamma.

Ma non fermarti qui. Soppesa le parole perché è come ti presenti che conta di più. Cerca di essere convincente in modo che chi legge qualcosa su di te capisca subito che straordinarie capacità hai e quali competenze puoi portare con te nel tuo nuovo lavoro. 

E’ importante credere in se stesse in quello che siamo e che facciamo.

Che tu stia scrivendo il tuo cv, una lettera di presentazione o aggiornando il tuo profilo Linkedin, tramite questo esercizio sentirai di avere più fiducia in te stessa e di riconoscerai che le tue competenze personali e professionali sono importanti. Questa lista ti aiuterà a scrivere qualcosa su di te ben consapevole di come ti sei guadagnata queste abilità. In modo da convincere chiunque ti ascolti che sei la persona migliore per quel lavoro e che non potranno far altro che assumerti.

www.secondoround.com


Ti potrebbe interessare anche:

1 commento

  1. Concordo…molto spesso l’essere mamma viene visto in modo negativo nel mondo del lavoro ma nn capiscono che una mamma è la persone più organizzata, abile e perspicace che c’è al mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto