Tintura si, tintura no?

Durante la gravidanza uno degli argomenti che suscita diversi dubbi nei pensieri delle  future mamme, riguarda le tinture per capelli. Nella società di oggi infatti l’età in cui si arriva a diventare mamme si è allungata di molto. Capita quindi che le donne abbiano già preso l’abitudine  di fare la tintura dal parrucchiere per coprire i primi capelli bianchi o semplicemente per personalizzare il proprio stile con tutta la gamma di colori  che viene messa a disposizione dalle case produttrici, sempre attente alle tendenze del momento.   Ma nel momento in cui una donna scopre di essere incinta , tutto ciò che ha fatto tranquillamente fino a quel istante, viene rivalutato attentamente in virtù della salute del nascituro. Sorgono quindi diversi interrogativi sull’uso delle tinture per capelli durante i nove mesi d’attesa del bebè. Vediamo dunque di fare un po di chiarezza a riguardo. Numerosi studi scientifici effettuati  dalle aziende produttrici, hanno rafforzato il grado  di sicurezza nell’uso delle tinture per capelli da parte delle donne. Nel corso degli ultimi anni poi,  le case cosmetiche si sono sempre più adoperate per produrre prodotti di alta qualità, che avessero allo stesso tempo il minor impatto possibile sulla salute delle consumatrici.    Le formule odierne infatti rispettano rigidi standard di sicurezza. Insieme alle linee classiche poi, sono nate  tutta un serie di linee dedicate ai soggetti più sensibili, con l’introduzione sul mercato di molte innovazioni tecnologiche e scientifiche. Si va quindi dal colore senza ammoniaca al colore dolce, dal colore biologico al colore vegano. Perchè quindi quando si tratta di scegliere se continuare a fare la tintura durante la gravidanza i pareri sono così contrastanti anche tra gli addetti al settore? Semplicemente perchè gli studi scientifici effettuati nelle donne in gravidanza e in allattamento sono molto inferiori di quelli effettuati in tutto il resto del pubblico femminile e, anche se i risultati dei test effettuati finora attestano che le tinture si possono utilizzare tranquillamente durante la gravidanza senza rischi per il nascituro, tanti parrucchieri e anche tanti ginecologi, scelgono la via della prudenza. Questo però non vuol dire che le future mamme debbano essere condannate a nove mesi di capelli in disordine! Per fortuna le alternative offerte dai parrucchieri professionali sono tante e permettono alle mamme in attesa di godersi serenamente la gravidanza con un occhio sempre attento alla loro immagine. Dall’hennè al colore ad acqua, dalle maschere ravvivanti ai pigmenti vegetali, le soluzioni per avere capelli belli e ordinati  durante questo periodo così importante per ogni donna, sono ormai davvero tante. Rivolgetevi quindi al vostro parrucchiere di fiducia, che vi saprà consigliare la soluzione migliore e più sicura per le vostre esigenze di bellezza!

Elizabeth Tabacco

Parrucchieri Felici

 

 


Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto